Rkomi - Mirko No Lyrics




No, non parlarne
Mirko non parlarne
Mi dicevo: "No, non parlarne"
Mirko non parlarne
Rkomi, ehi, senti
No, non parlarne
Mirko non parlarne
Mi dicevo: "No, non parlarne"
Mirko non parlarne
Ehi, ti ho portata anche al mare

Ti ho portata anche al mare
A piedi nudi sulla sabbia, una tartare
Mangiamo lanciandoci il pane
Ci agitiamo al primo SMS di troppo
Potrei farne anche a meno
Un po' ti manca Milano, forse mi sbaglio
Al posto di blocco con il sangue al cervello (bbr, brr)
Mi alzo, intanto calco il tempo
Un cappio al collo con il mio malloppetto
Spendo tutto al porto, polpo e patate
In testa ho un cortometraggio, tocca darsela a gambe, yah
Vuoi che ti porti con me, come un foulard
Un soccorritore con le gomme bucate
Con le gomme bucate
Tra la polvere, forme di vita
Sto vestendomi di fretta per non perdermi nulla
Nottataccia anche questa, sto scrivendo
Lei in fila mentre aspetto il mio turno
Pesco l'ultima carta
Esco sorridente come all'UPIM mia madre
Giudici di pace fanno guerra a distanza
Questa è l'ultima chance
È che avrei fatto di tutto pur di non parlarne, uh
Ehi

Do il giusto peso al portafoglio
Un po' sto al mondo porto il mondo a bordo
Abbocca l'esca, perle ai porci
Penna a me, la penna a me
La penna a me, la penna a me
La penna a me, la penna me

Ta passo la palla? Sì, certo
Tu stai giocando solo per te stesso
Siamo grandi per farci la guerra
L'odio che hai provato a contatto col cesso
No, non parlarne
Mirko non parlarne
Mi dicevo: "No, non parlarne"
Mirko non parlarne
No, no, no

Mi dicevo: "No, non parlarne, Mirko non parlarne"
Con 'sto culo ma che corri a fare?
Ma che corri a fare?
Nel tuo ufficio senza appuntamento
Senza appuntamento
Chiamo Nebbïa, sono sulla Luna, il mio castello
Guarda, guarda, porto su un quartiere
Un Falco sulla spalla, ne esco palla al piede
A cena al ristorante guardavamo i prezzi
Prima di ordinare, riempirci la pancia
Brr, brr
I frate' hanno provato la..., fuori da case, i ca-ncelli chiusi
I culi che ho rotto, le ginocchia sbucciate, poi il vuoto
Scarabocchia la lavagna, gli inferi
Il mio Valhalla e il sangue di Cristo in una coppa dorata
Bu-buttala l'erba, che puttana quella
Mangio bufala al tavolo, rettangolo d'odio
Notti intere, intere notti
Soldatini con i denti d'oro sugli attenti come i figli in fila
Arrivo, guardo e vinco
Ma ero meglio prima

Do il giusto peso al portafoglio
Un po' sto al mondo porto il mondo a bordo
A bocca l'esca, perle ai porci
Penna a me, la penna a me
La penna a me, la penna a me
La penna a me, la penna me

La passo la palla, sì, certo
Tu stai giocando solo per te stesso
Siamo grandi per farci la guerra
L'odio che hai provato a contatto col cesso
No, non parlarne
Mirko non parlarne
Mi dicevo: "No, non parlarne"
Mirko non parlarne
No, no, no





Other Lyrics by Artist

Rand Lyrics

Rkomi Mirko No Comments
  1. ziganna

    sapere che odi questo pezzo, eppure io ci sono così legata

  2. Tiziana 8

    Sembra tu al 1.08 dica 'il forcipe a me'.Certo questa assonanza tra le note avrebbe un pesante significato,che non lascia certo spazio ad interpretazioni.

  3. Tiziana 8

    Ormai non ho più voti per queste melodie..anche qui 10...E' vero,avremmo fatto di tutto per non parlarne.Avrebbe significato non trovarsi qui,adesso,in questo modo.Come se fosse colpa nostra,oltretutto.Questa desidero ascoltarla spesso,una musica dissetante per le mie orecchie.Anche se il mio temperamento Scorpionico si ritrova complementare ai tuoi 'discorsi diretti' di Peaky Blinders Maddalena Corvaglia Daisen Sollen Sul Serio Solo Sissignore Aeroplanini di Carta Milano Bachata Oh Mama Mai più La Solitudine...Attendere,in compagnia della tua musica è confortante.

  4. V Vena

    Nonostante le poche vews e i pochi like, io l'ascolto ancora nel 2019. Facciamo vedere che amiamo rkomi. Sfondate di like il mio comm3nto. Grande mirko 🧡🧡🧡🖤❤

  5. ValeCav

    TESTO:


    No, non parlarne
    Mirko non parlarne
    Mi dicevo: "No, non parlarne"
    Mirko non parlarne
    Rkomi, ehi, senti
    No, non parlarne
    Mirko non parlarne
    Mi dicevo: "No, non parlarne"
    Mirko non parlarne
    Ehi, ti ho portata anche al mare


    Ti ho portata anche al mare
    A piedi nudi sulla sabbia, una tartare
    Mangiamo lanciandoci il pane
    Ci agitiamo al primo SMS di troppo
    Potrei farne anche a meno
    Un po' ti manca Milano, forse mi sbaglio
    Al posto di blocco con il sangue al cervello (bbr, brr)
    Mi alzo, intanto calco il tempo
    Un cappio al collo con il mio malloppetto
    Spendo tutto al porto: polpo e patate
    In testa ho un cortometraggio, tocca darsela a gambe, yah
    Vuoi che ti porti con me, come un foulard
    Un soccorritore con le gomme bucate
    Con le gomme bucate
    Tra la polvere, forme di vita
    Sto vestendomi di fretta per non perdermi nulla
    Nottataccia anche questa, sto scrivendo
    Lei in fila mentre aspetto il mio turno
    Pesco l'ultima carta
    Ne esco sorridente come all'UPIM mia madre
    Giudici di pace fanno guerra a distanza
    Questa è l'ultima chance
    È che avrei fatto di tutto pur di non parlarne, uh
    Ehi


    Do il giusto peso al po-rtafoglio
    Un po' sto al mondo porto il mondo a bo-rdo
    Abbocca l'e-sca, perle ai porci
    Penna a me, la penna a me
    La penna a me, la penna a me
    La penna a me, la penna a me


    La passo la palla? Sì, certo
    Tu stai giocando solo per te stesso
    Siamo grandi per farci la guerra
    L'odio che hai provato a contatto col cesso
    No, non parlarne
    Mirko non parlarne
    Mi dicevo: "No, non parlarne"
    Mirko non parlarne
    No, no, no

    Mi dicevo: "No, non parlarne, Mirko non parlarne"
    Con 'sto culo ma che corri a fare?
    Ma che corri a fare?
    Nel tuo ufficio senza appuntamento
    Senza appuntamento
    Chiamo Nebbïa, sono sulla Luna, il mio castello
    Guarda, guarda, porto su un quartiere
    Un Falco sulla spalla, ne esco palla al piede
    A cena al ristorante guardavamo i prezzi
    Prima di ordinare, riempirci la pancia
    Brr, brr
    I frate' hanno provato la..., fuori da case, i ca-ncelli chiusi
    I culi che ho rotto, le ginocchia sbucciate, poi il vuoto
    Scarabocchia la lavagna, gli inferi
    Il mio Valhalla e il sangue di Cristo in una coppa dorata
    Bu-buttala l'erba, che puttana quella
    Mangio bufala al tavolo, rettangolo d'odio
    Notti intere, intere notti
    Soldatini con i denti d'oro sugli attenti come i figli in fila
    Arrivo, guardo e vinco
    Ma ero meglio prima


    Do il giusto peso al po-rtafoglio
    Un po' sto al mondo porto il mondo a bo-rdo
    Abbocca l'e-sca, perle ai porci
    Penna a me, la penna a me
    La penna a me, la penna a me
    La penna a me, la penna a me


    La passo la palla? Sì, certo
    Tu stai giocando solo per te stesso
    Siamo grandi per farci la guerra
    L'odio che hai provato a contatto col cesso
    No, non parlarne
    Mirko non parlarne
    Mi dicevo: "No, non parlarne"
    Mirko non parlarne
    No, no, no

  6. Jonatan Nasufi

    Solo 3 commenti?

  7. Denise gbc

    🔥🔥🔥